Startup e società di capitali: i numeri 2014

Avevamo già affrontato un confronto sui dati di startup innovative e società di capitali paragonando il numero di fallimenti delle PMI e quello delle imprese innovative italiane.
Recentemente però sul Sole24ore  è uscito un articolo dal titolo “I falsi miti delle startup innovative: tutti i numeri del 2014“.
Ora, è difficile non essere attratti da questo titolo, dato che la domanda che sorge spontanemente è: ha senso paragonare le startup alle PMI?  La natura di queste società di capitali infatti è nettamente differente da quella delle startup, come dichiarato nello stesso report del registro imprese. Infocamere ha comunque voluto estrarre i dati che riportiamo in parte, dato che nel confronto possono comunque emergere elementi interessanti.
In particolare, anche se non presenti nell’infografica, vorremmo riportare l’attenzione sugli indicatori di redditività, anche se forse non del tutto propri in questo confronto, fanno emergere un dato fondamentale:

Gli indicatori di redditività ROI e ROE delle startup innovative registrano valori negativi, ma se ci si riferisce soltanto alle imprese in utile, gli indici sono molto migliori di quelli delle altre società di capitale. La struttura finanziaria delle startup innovative è relativamente migliore di quella delle società di capitale. Situazione inversa per le startup in utile che hanno una situazione finanziaria peggiore della media delle società di capitale. Per ogni euro di produzione le startup innovative generano in media 13 centesimi di valore aggiunto, un dato più basso di quello delle società di capitali (20 centesimi). Limitatamente alle imprese in utile, le startup generano invece più valore aggiunto delle società di capitali (33 centesimi contro 22).

Startup Vs Società di Capitali